OceanoMare_Home PageAlessandro Baricco >> Biografia e Bibliografia

Home > News > Il racconto dell'Iliade a Genova

___ MENU ___ Il racconto dell'Iliade
  News
> Community
>
Ipse scripsit
> Interviste
> Speciali
> Totem
> Holden
> Opere
   ╗
Senza Sangue
   ╗ City
   ╗ Seta
   ╗ Novecento
   ╗ Oceano Mare
   ╗ Castelli di Rabbia
   ╗ Altre opere
   ╗ Articoli vari...
> Bio e Bibliografia
           ___

> E-mail
> Cerca nel sito
> Link 
> Mappa
> Disclaimer
> Ringraziamenti
> Su questo sito...

           
Dopo le esperienze del City Reading Project dell'autunno 2002 e del primo Reading dell'Iliade (nell'ambio di un progetto di reading integrale dell'Iliade intitolato 'Il racconto dell'Iliade') del settembre 2003, Baricco ritorna in scena con una nuova tappa della lettura dell'opera omerica, il 27 marzo 2004 presso il Teatro dell'Archivolto di Genova.
Per maggiori info e prenotazioni cliccare qui.

Di seguito riportiamo la scheda di Baricco sul reading dell'Iliade (www.readingdelliliade.it), tratta dal sito del Teatro dell' Archivolto:

L'idea sarebbe quella di leggere in pubblico l'Iliade. Una lettura fluviale e collettiva. Leggerla al pubblico di oggi non pu˛ che significare, in qualche modo, riscriverla. Ho pensato che fosse un'avventura da tentare: ritradurre l'Iliade, adattandola alle necessitÓ di un lettura pubblica. Accorciarla, sicuramente. Svecchiare l'italiano. Forse limitare al minimo necessario la parte sovrannaturale, riportando il tutto all'emozione di un puro racconto di guerra. Mi ha sempre affascinato il lavoro di chi, nell'800, si metteva a tradurre tutta l'Iliade in versi poetici. Era un Tempo, una cultura, che rivendicava la propria Iliade: contro ogni logica, e in omaggio semplicemente al proprio gusto e alle proprie convenzioni linguistiche. Ho pensato che anche noi dovremmo imparare quella spudoratezza nel pretendere la nostra Iliade. Un Iliade per noi.
Quanto alle tecniche per leggerla, continuer˛ nella direzione che a poco a poco ho cercato di costruire, prima con Totem, poi con il City Reading Project. Credo che alla fine tutto si tradurrÓ in una decina di monologhi, da un paio d'ore l'uno. Questo sarebbe il piano. Poi, chissÓ...

Alessandro Baricco